L’EROICA

MONTALCINO – 04/10/2020

L’Eroica, la bellezza della fatica e il gusto dell’impresa

Dal 1997 L’Eroica è un esempio di valorizzazione del patrimonio ambientale, di stile di vita sostenibile, di ciclismo pulito. Un mondo dove ognuno fa l’eroico a modo suo: l’importante è dimostrare che ci si può sacrificare col sorriso per una passione sana. Questo è l’evento che ha ispirato un intero movimento.
L’Eroica è nata per amore verso quel ciclismo che fece scrivere un bel po’ di storia e tanta letteratura italiana con l’intento di ricercare le radici autentiche di uno sport con una grande anima popolare.

L’Eroica è nata da un’idea di Giancarlo Brocci per amore della bicicletta e per i valori che hanno ispirato il ciclismo nel secolo scorso. Valori che l’evento recupera per far riscoprire la bellezza della fatica ed il gusto dell’impresa; il ciclismo eroico di Gino Bartali e Fausto Coppi è quello capace di insegnare i bisogni veri, legati al sacrificio che cerca i limiti del proprio fisico, quando sete, fame, stanchezza si fanno sentire con tutta la loro intensità. E’ un ciclismo in grado di diffondere rispetto e creare legami tra avversari leali.

Da queste concezioni romanticamente attuali nel 1997 nacque L’Eroica; al via in quella prima edizione i “cacciatori di sentimenti e forti emozioni a pedali“ furono novantadue.
Oggi l’Eroica è un esempio di valorizzazione del patrimonio ambientale, di stile di vita sostenibile, di ciclismo pulito che, guardando al passato, suggerisce il futuro.

Per questo sempre più attenzione e visibilità vengono offerti alle aziende che si impegnano particolarmente nello sviluppo della sostenibilità ambientale.
Il successo internazionale è travolgente; lo testimoniano gli oltre 8000 iscritti a numero chiuso in arrivo da tutto il mondo e le 20000 persone, circa, che la prima domenica di ottobre rendono Gaiole in Chianti ancora più bella del solito. Il percorso più lungo, quello di 209 chilometri e circa 4000 metri di dislivello, è anche un percorso permanente fruibile tutto l’anno con partenza e arrivo da Gaiole in Chianti.

VAI AL SITO DELLA GARA

L’EROICA

MONTALCINO – 04/10/2020

L’Eroica, la bellezza della fatica e il gusto dell’impresa

Dal 1997 L’Eroica è un esempio di valorizzazione del patrimonio ambientale, di stile di vita sostenibile, di ciclismo pulito. Un mondo dove ognuno fa l’eroico a modo suo: l’importante è dimostrare che ci si può sacrificare col sorriso per una passione sana. Questo è l’evento che ha ispirato un intero movimento.
L’Eroica è nata per amore verso quel ciclismo che fece scrivere un bel po’ di storia e tanta letteratura italiana con l’intento di ricercare le radici autentiche di uno sport con una grande anima popolare.

L’Eroica è nata da un’idea di Giancarlo Brocci per amore della bicicletta e per i valori che hanno ispirato il ciclismo nel secolo scorso. Valori che l’evento recupera per far riscoprire la bellezza della fatica ed il gusto dell’impresa; il ciclismo eroico di Gino Bartali e Fausto Coppi è quello capace di insegnare i bisogni veri, legati al sacrificio che cerca i limiti del proprio fisico, quando sete, fame, stanchezza si fanno sentire con tutta la loro intensità. E’ un ciclismo in grado di diffondere rispetto e creare legami tra avversari leali.

Da queste concezioni romanticamente attuali nel 1997 nacque L’Eroica; al via in quella prima edizione i “cacciatori di sentimenti e forti emozioni a pedali“ furono novantadue.
Oggi l’Eroica è un esempio di valorizzazione del patrimonio ambientale, di stile di vita sostenibile, di ciclismo pulito che, guardando al passato, suggerisce il futuro.

Per questo sempre più attenzione e visibilità vengono offerti alle aziende che si impegnano particolarmente nello sviluppo della sostenibilità ambientale.
Il successo internazionale è travolgente; lo testimoniano gli oltre 8000 iscritti a numero chiuso in arrivo da tutto il mondo e le 20000 persone, circa, che la prima domenica di ottobre rendono Gaiole in Chianti ancora più bella del solito. Il percorso più lungo, quello di 209 chilometri e circa 4000 metri di dislivello, è anche un percorso permanente fruibile tutto l’anno con partenza e arrivo da Gaiole in Chianti.

VAI AL SITO DELLA GARA

GALLERY
EVENTO

VIDEO